Qual è L’attrezzatura minima per fare body building in casa?

Allenarsi da casa è sempre possibile, vediamo qual è l’attrezzatura minima da procurarsi per praticare efficacemente body building tra le mura domestiche.

Pensando alla gran quantità di attrezzatura presente in palestra, verrebbe da credere che, per potersi allenare anche a casa, è necessario avere tantissime macchine e pesi diversi.
In realtà le cose stanno diversamente ed è possibile organizzare una piccola home gym per poter fare body building anche a casa, senza dover spendere migliaia di euro in macchine isotoniche e ghisa.

I fondamentali

Il primo gruppo di attrezzi necessario è quello che consente di svolgere le tre alzate dette “fondamentali”: squat, stacco da terra e distensioni su panca piana. Si tratta delle tre discipline che compongono il powerlifting e a livello biomeccanico risultano essere esercizi completi e importanti per lo sviluppo della muscolatura.
Per svolgere lo squat è necessario un rack a gabbia dotato di sbarre di sostegno interne, un bilanciere e dei dischi. Le sbarre di sostegno servono ad assicurare una protezione nel caso di cedimento a causa di troppe ripetizioni o di un carico elevato, riducendo il rischio di farsi male.
Per lo stacco da terra è necessaria una pedana da stacco che protegga il pavimento dall’impatto con i dischi ogni volta che il peso viene riportato alla posizione di partenza. Trattandosi dell’esercizio che consente l’utilizzo di più carico (in media), l’impatto con il pavimento potrebbe danneggiare le mattonelle o il suolo in generale.
Per la panca piana è richiesta solamente una panca oltre a quanto detto prima, da porre all’interno del rack per metà. I sostegni della struttura utilizzati per sorreggere il peso durante lo squat verranno utilizzati anche per svolgere la panca piana e anche in questo caso le sbarre di sicurezza sono fondamentali per evitare incidenti.
Per quanto riguarda la quantità di pesi da acquistare, ciò dipende molto dal livello a cui ci troviamo. Per iniziare un qualsiasi peso tra gli 80 ed i 100 chili sarà sufficiente per fare pratica nei fondamentali.
La panca può essere scelta sia ad inclinazione fissa, sia variabile. Sebbene quelle fisse siano solitamente di qualità molto più elevata, una panca ad inclinazione variabile consente di svolgere più esercizi e avere quindi maggiori possibilità con un singolo oggetto. In ogni caso, trattandosi per principale sostegno durante esercizi pesanti quali le distensioni su panca piana, è importante non andare a risparmio.

Manubri

I manubri sono un attrezzo fondamentale durante l’allenamento perché consentono di isolare efficacemente il muscolo e lavorare anche sugli scompensi tra parte destra e parte sinistra del corpo. Vengono utilizzati in una gran varietà di esercizi ed è difficili individuare una serie di carichi “standard” da acquistare. La soluzione in questo caso sarebbe quella di acquistare dei manubri componibili o regolabili, che, per quanto più scomodi perché ingombranti, offrono la possibilità di allenarsi con un maggiore range di carichi in un unico prodotto.

Sbarra per le trazioni

Nonostante si stia parlando di body building, alcuni esercizi a corpo libero sono fondamentali per il completamento di un allenamento. Soprattutto all’inizio, allenarsi con dei movimenti a corpo libero offre svariati vantaggi e svariate possibilità di crescita. Via via che avviene il miglioramento e aumenta la forza basterà acquistare una cintura a cui fissare dei dischi, così da aggiungere altro peso.
Qualora non si avesse la possibilità di attaccare una sbarra (causa soffitti bassi o perché non sono presenti muri adatti), basterà cercare uno dei tanti parchi attrezzati nei quali sono presenti queste strutture.

Elastici, tappetini e cilindri in gomma

Gli elastici sono un ottimo compagno di allenamento e aprono svariate alternative riguardo le modalità con cui possono essere svolti gli esercizi. La resistenza variabile offre stimoli totalmente diversi e, se integrati all’interno di un routine con sovraccarichi, sono un ottimo modo per portare a cedimento il muscolo.
Tappetini, cilindri massaggianti in gomma e, in generale, qualsiasi altra attrezzatura per lo stretching, sono fondamentali per garantire un miglior recupero e prevenire eventuali infortuni.

© Club della beccaccia