Titolo, descrizione, parole chiave aiutano in SEO

Titolo descrizione sono elementi base, ma molto importanti della promozione SEO. Sono questi tag che formano lo snippet, il che significa che possono influenzare direttamente la decisione dell’utente di accedere al tuo sito o meno.

Se ora hai pensato che fosse sufficiente scrivere ciò che desideri nei tag e il motore di ricerca mostrerà accuratamente tutto nei risultati di ricerca. I motori di ricerca possono visualizzare altro testo nello snippet, ma ci sono alcune regole che ti aiuteranno a ottenere il massimo dai tag per promuovere il tuo sito.

Come biglietto da visita, titolo e descrizione memorizzano i dati sul contenuto di ogni pagina e condividono le informazioni con i motori di ricerca e gli utenti. Se vuoi compiacere entrambi, non puoi ignorare questi tag. Diamo un’occhiata perché questi tag sono importanti e come si scrive correttamente.

Il tag del titolo può influire sul posizionamento della pagina.

Titolo è il titolo della pagina che ne descrive l’essenza. Il tag Title è specificato in formato HTML all’interno del tag <head>:

Tale titolo indica agli spider dei motori di ricerca quale sia la tua pagina e li aiuta a “valutare” la sua conformità alla ricerca dell’utente.

L’utente può vedere il titolo direttamente nei risultati della ricerca come titolo snippet. Vedi come scrivere titolo efficace.

Un’altra opzione è quando ripubblicare una pagina del sito nei social network. Per impostazione predefinita, il titolo che hai registrato verrà inserito nel post Ma se si desidera utilizzare un’intestazione diversa per i social network, è possibile modificare il markup tramite il plug-in Yoast SEO (per WordPress).

E la terza opzione è come il titolo della scheda nel browser. E anche se hai molte schede aperte, vedrai l’ inizio del tag Title

Come puoi vedere, è il titolo che può essere il titolo di una pagina nella ricerca o nei social network. Ed è proprio per il titolo che spesso scegliamo di andare alla pagina o no.

Molto importante capire come registrare un titolo con il massimo successo.

6 regole per il titolo perfetto

  1. Ogni pagina dovrebbe avere il proprio titolo, che sarà unico .

Se il titolo viene duplicato su pagine diverse, fuorvia gli utenti e i motori di ricerca. In effetti, quando pagine diverse hanno lo stesso titolo, gli utenti non saranno in grado di determinare tra loro la pagina pertinente per loro. Pertanto, in questo caso, il motore di ricerca visualizzerà un testo diverso per il titolo, il che potrebbe non stimolare l’utente ad accedere al tuo sito.

  1. Il titolo deve corrispondere al contenuto della pagina nel significato .

Non dovresti scrivere nel titolo “Come cucinare pizza fatta in casa” se la pagina stessa contiene informazioni sul ristorante che offre pizza a Milano. Il titolo dovrebbe rivelare l’argomento del contenuto della pagina, trasmettendo brevemente la sua essenza.

Ricorda che i motori di ricerca sono principalmente interessati ai contenuti pertinenti. Scrivi agli utenti: presteranno sicuramente attenzione a come il tuo titolo li invita a risolvere il loro problema.

  1. Si consiglia di limitare la lunghezza del titolo a 60-70 caratteri.

I titoli lunghi sono tagliati dai motori di ricerca a 60-70 caratteri con spazi. Questo è 600 pixel (la larghezza del titolo nell’output). Meglio prendere in considerazione questa dimensione durante la stesura del titolo, altrimenti gli utenti potrebbero vedere un titolo incompleto nell’output.

Importante formulare i tag in modo conciso e utilizzare l’intero numero di caratteri con il massimo beneficio.

  1. È meglio posizionare le parole chiave importanti per te all’inizio del tag e il marchio alla fine.

Più vicino all’inizio del tag si posiziona una chiave importante per te, maggiore sarà il peso che i motori di ricerca gli daranno.

A sua volta, il marchio è in una posizione migliore alla fine del titolo. Ad esempio, Ordinare una casa utilizzando la tecnologia a graticcio | GRUPPO CASA DEGLI OSPITI. A proposito, molti CMS generano automaticamente titoli per modello, ad esempio “nome pagina” + marchio, il che è molto conveniente per i siti multipagina.

Tieni presente che in alcuni casi, Google può aggiungere automaticamente il tuo marchio al titolo, a condizione che il titolo stesso sia composto da sole 2-3 parole e che la sua lunghezza ti consenta di aggiungere il nome del sito o dell’azienda.

  1. I prezzi e altre informazioni aggiuntive nel titolo saranno utili se sono a tuo vantaggio.

Se assegni un titolo a una pagina con richieste commerciali, il prezzo della merce, il costo e la possibilità di consegna in una determinata regione ti aiuteranno a distinguerti tra gli altri frammenti e ad aumentare la cliccabilità della tua pagina grazie a un’offerta migliore.

  1. Se lavori con siti di grandi dimensioni, prescrivi modelli .

Quindi puoi sostituire automaticamente il titolo del prodotto (ad esempio, se hai un negozio online) e le sue caratteristiche distintive – colore, modello, ecc. Ma è importante considerare che Google consiglia di utilizzare intestazioni informative ed evitare espressioni che non danno alcun carico semantico.

È anche importante che i modelli visualizzino contenuti reali, solo le informazioni che si trovano realmente nella pagina. Ad esempio, i titoli ” Dill – i benefici, i danni, come assumere, crescere in casa, i semi” e “Il latte – i benefici, i danni, come prendere, crescere in casa, i semi” mostrano come il sito abbia erroneamente usato il modello del titolo per due assolutamente diverso nelle pagine di contenuti.

Tuttavia, a volte i motori di ricerca potrebbero non utilizzare il titolo per il titolo nello snippet. Ci possono essere diverse ragioni:

  • Il tuo titolo non corrisponde alla richiesta dell’utente. Ad esempio, quando un utente inserisce una richiesta a bassa frequenza, il motore di ricerca può selezionare altro testo dalla pagina che corrisponda maggiormente alla richiesta;
  • i robot di ricerca non sono stati in grado di eseguire la scansione della tua pagina e sono costretti a utilizzare le informazioni prese dai backlink di ancoraggio alla tua pagina;
  • Il titolo registrato è pieno di parole chiave.

Nel bene o nel male, devi cercare in ogni caso. La cosa principale da capire è che i motori di ricerca faranno sempre un titolo che sarà più utile per l’utente. Secondo l’aiuto di Google , “poiché conosciamo la richiesta dell’utente, nella pagina possiamo trovare un testo alternativo che corrisponde più da vicino. Inserendo questo testo nel titolo, aiuteremo sia l’utente che il tuo sito “.

In ogni caso, il nostro compito è mettere in pratica tutte le conoscenze su un titolo di alta qualità e cercare di renderlo interessante e utile per gli utenti.

Ma sul titolo, anche se questo è il tag più importante, l’ottimizzazione non finisce qui. Il prossimo è il meta tag Description , che aiuta gli utenti a saperne di più sulla tua pagina direttamente nella SERP.

Il meta tag descrizione può aumentare lo snippet selezionabile

Descrizione (descrizione) è un metatag che descrive brevemente il contenuto della pagina. La descrizione è scritta in formato HTML all’interno del tag <head>:

Anche 10 anni fa, Google ha affermato di poter utilizzare il metatag Descrizione per formare una descrizione nello snippet, ma di certo non lo usano per classificare la pagina. Da allora, nulla è cambiato.

Ma poiché la descrizione può aumentare il CTR dello snippet nell’output, influirà comunque indirettamente sulla classifica.

Gli utenti possono vedere la descrizione nella descrizione della pagina nell’output:

Diversi motori di ricerca si avvicinano alla descrizione a modo loro.

Google è propenso a prendere il testo per la descrizione dalla descrizione stessa, ma se quest’ultimo risulta non informativo, il motore di ricerca può anche utilizzare il contenuto della tua pagina per formare uno snippet.

Per impedire a Google di prendere il testo dalla tua pagina per formare una descrizione, taggalo con il tag nosnippet di dati . Puoi anche limitare la lunghezza dello snippet usando il tag max-snippet: [numero] . Puoi leggere ulteriori informazioni su questi tag nel manuale di Google .

Cosa devi sapere per scrivere articolo e una descrizione di qualità e aiutarlo a prendere il suo posto nel problema?

7 regole di buona descrizione

  1. Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere un meta tag Descrizione unico.

Pertanto, hai la possibilità di “suggerire” il testo desiderato per la descrizione e influire sulla cliccabilità dello snippet se il motore di ricerca non trova contenuti più pertinenti per esso.

  1. La lunghezza della descrizione non deve superare 160 per Google.

I motori di ricerca ridurranno le descrizioni a una lunghezza accettabile per loro: 150-160 caratteri per Google. Non ha senso prescriverli più a lungo di queste dimensioni.

  1. Descrivi brevemente il contenuto reale della tua pagina in 2-3 frasi .

Questa informazione dovrebbe integrare l’essenza di ciò che è stato detto nel titolo. È la descrizione che può convincere l’utente a seguire il link al tuo sito – qui il tuo CTA (call to action) e la tua immaginazione ti aiuteranno. La cosa principale è che la descrizione deve essere concisa e chiara in modo che tutti possano capire quali informazioni riceveranno accedendo a questa pagina.

  1. Utilizzare le parole chiave Descrizione per le quali la pagina è ottimizzata (senza fanatismo) in Descrizione.

Se nella descrizione sono presenti chiavi che soddisfano la richiesta dell’utente, possono essere evidenziate nell’emissione. Una tale selezione sembra segnalare all’utente che ha trovato esattamente quello che stava cercando.

Nello strumento di raggruppamento delle parole chiave del ranking SE , puoi vedere quali parole seleziona Google per la tua query e considerarle quando componi i tuoi tag.

  1. Includere il numero di telefono dell’azienda e altri dati utili nel contenuto della descrizione.

Se il tuo sito offre servizi urgenti, ad esempio la chiamata di un carro attrezzi, l’apertura di di serrature, ecc., Puoi specificare il numero di telefono e il prezzo nello snippet. Pertanto, l’utente può immediatamente ricevere le informazioni di cui ha bisogno al fine di sfruttare la tua offerta. Puoi anche specificare la regione in cui fornisci il servizio al fine di mostrare informazioni più pertinenti su richiesta dell’utente e aumentare la cliccabilità dello snippet, a condizione che la regione sia adatta all’utente.

Puoi anche includere informazioni importanti per i prodotti, ad esempio il produttore, le caratteristiche, ovvero fornire dati utili che possano convincere l’utente a fare una scelta a tuo favore.

  1. Creare modelli.

Se il tuo sito ha molte pagine ed è piuttosto difficile inserire manualmente le descrizioni per ognuna, crea modelli per la descrizione. È possibile aggiungere modelli alle pagine del sito con l’aiuto di un programmatore o utilizzare plugin per CMS popolari.

La descrizione può davvero attirare l’attenzione di potenziali utenti sul display, quindi non ignorarla

Sommario

Se vuoi promuovere il tuo sito sui motori di ricerca, devi ricordare due cose principali relative ai meta tag.

Innanzitutto, ogni pagina dovrebbe avere un titolo e una descrizione unici. E il secondo: scrivi meta tag non per i robot di ricerca, ma per i potenziali visitatori della tua risorsa. Immagina di avere esattamente 10 secondi per interessare una persona a effettuare un acquisto sulla tua pagina. E puoi convincerlo solo con l’aiuto di un titolo e una descrizione.

Ora sai tutto per evitare errori e utilizzare questi meta tag al massimo.

© Club della beccaccia