Come curare la Rinite Allergica: Consigli Pratici

Sei affetto da rinite allergica e non sai più quale rimedio adottare per sconfiggere questa situazione spiacevole e fastidiosa?

Continua la lettura di questo articolo e potrai scoprire delle soluzioni utili per contrastare e alleviare questo disturbo.

Cosa si intende per rinite allergica?

La rinite allergica è una condizione che si manifesta per lo più durante la stagione primaverile e che può comportare l’insorgenza di diversi disturbi come ad esempio un’intensa lacrimazione oculare e l’irritazione della mucosa nasale, che si irrita poiché si entra in contatto con sostanze particolari come il polline, in grado di scatenare moltissime reazioni allergiche nei soggetti più sensibili.

Esistono diverse varianti di rinite allergica, in quanto è possibile essere affetti da forme più o meno gravi che tendono a durare per brevi o lunghi periodi di tempo.

Esistono dei sintomi che caratterizzano la comparsa delle rinite allergica?

I sintomi della rinite allergica sono quelli di un comune raffreddore tra cui la sensazione di stordimento, naso chiuso, abbondanti secrezioni nasali e lacrimali.

In casi particolari la situazione può aggravarsi se si presentano sintomi quali l’edema delle vie respiratorie, l’impossibilità di compiere atti respiratori completi e gravi forme di congiuntivite.

Ovviamente la sintomatologia varia da individuo a individuo ed è proprio per questo motivo che risulta raccomandabile rivolgersi ad un esperto prima di assumere antistaminici o prodotti atti a contrastare questa reazione allergica, poiché gli effetti potrebbero dipendere da altre patologie.

Per individuare questa condizione si deve procedere alla raccolta dei vari dati per ottenere una diagnosi completa e precisa.

Successivamente verranno prescritti degli esami più approfonditi volti ad individuare il motivo che ha scatenato la reazione allergica.

Come alleviare e trattare la rinite allergica?

Per scegliere la cura più adeguata è obbligatorio richiedere l’intervento del medico di fiducia o di professionisti del settore che, in base alle proprie caratteristiche fisiche e alla forma manifestata, provvederanno a segnalare il trattamento migliore.

Solitamente la terapia a base di antistaminici è quella più raccomandata, poiché non solo permette di debellare questa situazione, ma consente l’assunzione di questi farmaci pochi giorni prima dell’avvento della primavera, in modo da prevenire lo sviluppo della reazione allergica prima di entrare in contatto con gli allergeni che la potrebbero scatenare.

Nei casi più gravi invece, viene prescritto il cortisone, che agisce eliminando il gonfiore e fungendo da inibitore degli elementi che hanno comportato l’insorgenza della condizione allergica.

Anche idl decongestionanti possono giocare un ruolo fondamentale, in quanto riescono a far respirare meglio la persona che fatica a compiere atti respiratori profondi a causa del gonfiore e dell’irritazione delle vie aeree.

Rimedi naturali per contrastare la rinite allergica

La rinite allergica può essere alleviata con rimedi casalinghi che, in alcuni casi possono arrecare sollievo alla persona affetta dal problema.

Uno dei rimedi più comuni consiste nel fare i cosiddetti lavaggi nasali con delle soluzioni a base di acqua di mare o termale.

Questa ha la capacità di disostruire le vie aree e idratare le pareti nasali in maniera semplice e veloce.

Allo stesso modo sono molto consigliati gli oli essenziali da applicare sul petto prima di andare a dormire.

Infine preparare una tazza di latte caldo con un cucchiaio di miele può conferire senso di libertà alla gola, soprattutto nel caso in cui questa sia particolarmente irritata o infiammata.

© Club della beccaccia