Come promuovere il tuo prodotto o evento

Oggigiorno se si vuole pubblicizzare un prodotto, è necessario comprendere esattamente i comportamento d’acquisto del target a cui rivolgere la propria offerta.

Se il tuo obiettivo è puntare sulla quantità rischi che la maggior parte del pubblico a cui ti rivolgerai in tal caso verrà invaso e non attratto dal tuo messaggio promozionale, ed è per questo che bisogna invece puntare ad un target ben definito, preferendo così la qualità.

A questo proposito dobbiamo chiaramente scegliere un’integrazione tra gli strumenti offline e quelli online. Oltre il 30% dei professionisti di marketing ritiene che le attività digitali acquisteranno sempre più importanza, fino ad arrivare a rappresentare più della metà delle spese di marketing nel 2019. I clienti utilizzano sempre di più i canali digitali per acquistare e comunicare con le imprese.

Quali mezzi si hanno a disposizione?

Vi è davvero una vasta gamma di strumenti tra cui scegliere per promuovere il tuo business. Ti consiglio di sceglierne però solo alcuni, in modo da rimanere concentrato sullo scopo finale, ottimizzare le tue risorse e riuscire, quindi, a fare un buon lavoro.

Tra gli strumenti offline puoi scegliere:

  • Volantini;
  • Pubblicità via radio o televisione;
  • Cartelloni pubblicitari;
  • Campagne pubblicitarie via posta;

Tra le opzioni online puoi invece scegliere:

  • Email marketing;
  • Pubblicità sui social network;
  • Banner pubblicitari su siti;
  • Articoli promozionali;

 

Tra i più utilizzati offline oltre alle pubblicità via radio e televisione, che sono piuttosto dispendiose vediamo i volantini offerte che consentono di stare dentro una spesa molto più contenuta. Uno strumento di comunicazione che non conosce mode e continua a piacere a tutti. Ogni giorno viene usato da imprenditori, professionisti, associazioni, enti, locali, commercianti per pubblicizzare le proprie attività.
Tutti sanno cos’è un volantino e ognuno di noi in più di un’occasione lo ha letto e conservato. Molto spesso i volantini che ci arrivano tra le mani non sono di nostro interesse e vengono cestinati, ma è altrettanto vero che in un batter d’occhio li leggiamo e se c’è qualcosa di interessante allora, li mettiamo in tasca per usare le loro informazioni a nostro vantaggio.
Da secoli questo strumento informa, comunica, avverte, invita, stimola, promuove. Ci arriva direttamente tra le mani, nella cassetta della posta, sul vetro del parabrezza. Il volantino è uno strumento pubblicitario pratico ed economico. In Italia si distribuiscono ogni anno milioni di volantini per tener vivo il business. Non c’è inaugurazione commerciale o svendita che non sia accompagnata da quest’efficace veicolo promozionale.
Per realizzarlo occorre prima di tutto avere un messaggio chiaro ed efficace. Non è facile essere strategici, persuasivi e chiari, per questo ci si rivolge ai professionisti della comunicazione. Quest’aspetto molto spesso è trascurato per vari motivi e nella maggior parte dei casi si finisce col solito fai da te. Il risultato è che il volantino non si rivela efficace come potrebbe ma addirittura controproducente.

Tra le opzioni on line possiamo senza dubbio affermare di quanto sia diventato efficace e vantaggioso fare pubblicità sui social network. Ogni giorno milioni di persone vi passano la maggior parte del tempo trascorso su internet, soprattutto in Italia. Questo fenomeno, in crescita, rappresenta un’opportunità unica per le Aziende e liberi professionisti e offre vantaggiose possibilità di rendere visibile il proprio Brand, iniziative, prodotti, eventi. Sebbene sia il più famoso e il più usato, Facebook non è il solo Social Network dove è possibile realizzare campagne pubblicitarie. Twitter, Linkedin, Youtube, G+ e molti altri hanno implementato lo strumento dando possibilità alle aziende di creare Campagne Pubblicitarie mirate. Spesso queste campagne hanno costi minori rispetto alla pubblicità tradizionale e permettono di raggiungere in maniera più diretta il potenziale cliente grazie ad una dettagliata profilazione dell’utente.

In ogni caso ogni azienda o libero professionista dovrebbe sfruttare le potenzialità di entrambe le forme scegliendo quei metodi che si adattino al meglio alle esigenze del business e dei suoi obiettivi.

© Club della beccaccia