Come trovare lavoro in Svizzera

La Svizzera è una delle economie più floride d’Europa che, con una disoccupazione ai minimi storici ed un reddito pro-capite tra i più elevati del mondo, ha dimostrato una apprezzabile capacità di resistenza alla recente crisi.

Ciò fa della Svizzera, anche per la sua posizione strategica nel cuore del continente europeo, una delle mete preferite di giovani e professionisti in cerca di occupazione, compresi ovviamente numerosi connazionali.

Andiamo dunque ad analizzare le principali caratteristiche del mercato del lavoro elvetico e cosa è necessario per trovare lavoro in Svizzera più agevolmente.

Il mercato del lavoro in Svizzera

La nazione rosso-crociata offre ancora ottime prospettive a chi è in cerca di un’occupazione ben remunerata.

La concorrenza però è estremamente agguerrita, multiculturale e composta da risorse altamente qualificate.

Alcuni settori, in particolare i più ambiti richiedono una preparazione specialistica.

Gli ambiti in cui si trovano le migliori opportunità sono:

  1. il settore finanziario e bancario. In Svizzera vi è una delle piazze finanziarie più celebri, Zurigo, ed hanno le loro sedi, complice la legislazione a loro favorevole, le più grandi banche del pianeta. E’ un settore che propone eccellenti remunerazioni e ottime prospettive di crescita;
  2. le Organizzazioni internazionali. Paese neutrale per eccellenza, la Svizzera è sede delle più famose istituzioni internazionali, che offrono varie e spesso entusiasmanti possibilità di carriera. Indispensabile la conoscenza dell’inglese e del francese;
  3. turismo. Non mancano opportunità nel settore turistico, innanzitutto nelle celeberrime località alpine e nelle città d’arte.

Non va dimenticato che in Svizzera per poter lavorare bisogna assolutamente procurarsi il permesso di soggiorno: la documentazione da favorire agli uffici competenti non è complessa ed i tempi d’attesa in generale sono alquanto brevi.

I principali canali per cercare un’occupazione

Di seguito vi forniamo una breve ma esaustiva panoramica delle principali modalità per inviare il proprio curriculum e competere per la posizione lavorativa ambita.

Chiaramente si può applicare direttamente per le posizioni aperte sui siti online delle compagnie, che in genere sono molto chiari e trasparenti.

Non solo la selezione, ma anche la procedura di invio dei dati per un determinato impiego può risultare però lunga e complessa, e va svolta con precisione ed accuratezza onde evitare di essere scartati a priori.

La Svizzera è anche patria di alcune tra le più rinomate agenzie per la collocazione, come Adecco e Manpower.

Può essere utile fare un passaggio nelle loro sedi locali, anche se ormai questi colossi prevedono lo svolgimento di gran parte delle procedure (invio del curriculum, selezione) online.

Numerosi e validi anche i siti specializzati nella ricerca di lavoro, come “Carriera.ch, Jobtic, Banking Jobs, Bau Jobs, Hotel Jobs Glocals, Top Job, Adecco, Manpower, Randstad”

Non vanno assolutamente trascurati i contatti, che in terra elvetica come ovunque nel mondo risultano un fattore di chiave di successo, per questa ragione può risultare decisivo integrarsi nel migliore dei modi nel tessuto sociale locale.

Come trovare lavoro in Svizzera: la conoscenza delle lingue

Per avere più chance di trovare un’occupazione in Svizzera la conoscenza delle lingue è uno dei requisiti basilari.

Se facciamo eccezione per alcune grande multinazionali, dove potrebbe bastare un’eccellente conoscenza della lingua inglese, per tutte le altre occupazioni conoscere almeno una delle lingue nazionali è essenziale.

Rammentiamo infatti che la Svizzera è divisa in tre macro-aree linguistiche: la Svizzera tedesca, la parte più vasta e prospera, la Svizzera francese e la Svizzera italiana (la più piccola).

Di conseguenza una buona dimestichezza col francese o col tedesco, a seconda della zona in cui si intende lavorare, costituisce una marcia in più, in particolare se abbinata, per determinate posizioni, ad un inglese fluido.

© Club della beccaccia